spedire raccomandata

Raccomandata Market: cosa è e quali sono i codici

La Raccomandata Market è quella tipologia di comunicazione che viene mandata da enti pubblici o privati attraverso il servizio di Poste Italiane. Il contenuto di una raccomandata risulta di solito rilevante e con valore legale. Spesso si tratta anche di multe stradali o atti giudiziari.

Chi manda Raccomandata Market?

La Raccomandata Market non viene mandata da un solo mittente, ma da enti ed organizzazioni che possono fare uso di questa tipologia di raccomandata e sono diversi, nonché differenti tra di loro, quindi sono enti pubblici o privati.

Adesso andiamo a scoprire quali sono alcuni enti pubblici e quali sono le imprese private che possono mandare la raccomandata Market:

  • Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia);
  • Agenzia delle Entrate;
  • INPS;
  • Compagnie assicurative;
  • Tribunali.

Come identificare Raccomandata Market: avviso di giacenza

La Raccomandata Market si identifica attraverso un codice della raccomandata che si trova sotto il codice a barre nell’avviso di giacenza. Infatti, nel caso in cui il postino non dovesse trovare il destinatario all’indirizzo corrispondente, allora dovrà lasciare all’interno della casetta postale un avviso di giacenza nella quale è consultabile il codice che aiuta a capire che tipo di raccomandata si andrà a ritirare.

Quali sono i codici associati

Come abbiamo anticipato all’interno del paragrafo precedente, tutte le tipologie di raccomandate sono riconoscibili attraverso un codice che è presente nell’avviso di giacenza. Il codice viene composto da 12 cifre, i numeri utili volti ad identificare la tipologia della raccomandata sono le prime tre cifre.

Vediamo, dunque, quali sono i codici che identificano la Raccomandata Market:

  • 13;
  • 78;
  • 616;
  • 630;
  • 648;
  • 649;
  • 665;
  • 685;
  • 689;
  • 788.

Analizziamo, adesso, alcuni codici. Per esempio, la raccomandata con codice 689 identifica il mancato pagamento della cartella esattoriale dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione, oppure tributo locale (IMU, TASI e TARI) o una tassa. In determinati casi però potrebbe anche trattarsi di eventuali comunicazioni neutre inviate dall’INPS.

Anche per quanto riguarda la raccomandata che ha codice 665 e 649 non esiste connotazione negativa nella comunicazione dato che può riguardare recupero crediti, dei solleciti di pagamento ma anche il rinnovo della carta bancomat o rimborso 730.

Però, il codice 648 ha un’alta probabilità di identificare la comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate riguardante un sollecito di pagamento o un esito controllo. Invece, la raccomandata con codice 685 contiene sollecito di pagamento di una multa, una tassa (es. Tari), o del bollo o di una bolletta non pagata.

Se non si ritira la raccomandata?

Il destinatario della Raccomandata Market può rifiutarsi di ritirare la raccomandata dal postino o di non andarla a ritirare. Ma, in tutti e due i casi, la conseguente mancata ricezione non annulla i conseguenti effetti giuridici di tale comunicazione.

Infatti, dopo un periodo di giacenza di 30 giorni la raccomandata è poi restituita al mittente. A norma di legge è considerata notifica perfezionata e a tal motivo il destinatario ha avuto conoscenza dell’atto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.