Criptovalute: cosa sono e come investire su di esse 

Una criptovaluta equivale a denaro digitale: questo significa che non può esistere fisicamente, ma esclusivamente online. Negli ultimi tempi, l’interesse nell’investimento in criptovalute è cresciuto del 136%. 

In questa breve guida parleremo di ciò che occorre sapere sulle criptovalute e su come investire in esse in sicurezza.

Per cominciare, stiamo parlando di un tipo di valuta alternativa o valuta digitale. Prende il nome criptovaluta da una parola che deriva dall’inglese criptovaluta, criptoattiva o, semplicemente, valuta virtuale.

Da leggere anche quest’altra interessante guida: Coinbase, come comprare Bitcoin, Bitcoin cash, Ethereum e Litecoin

Come funzionano le criptovalute?

Le criptovalute si possono trasferire a chiunque tramite Internet senza intermediari, come una banca. Possono essere usati anche per effettuare pagamenti. Ci sono persone che li acquistano come investimento, sperando che aumentino di valore.

È importante capire che il valore di una criptovaluta è in continua evoluzione. In altre parole, se si ha intenzione di fare un investimento con ogni criptovaluta, occorre sapere che oggi può valere migliaia di euro e domani potrebbe essere solo centinaia di euro. Se il valore scende, non c’è garanzia che aumenterà di nuovo.

Come acquistare criptovalute?

Le Criptovalute si possono acquistare con una carta di credito o, in alcuni casi, con un processo noto come “mining”. Questo vuol dire che sono archiviati in un portafoglio digitale, online, su un PC o su un altro supporto fisico.

Cos’è il Bitcoin?

Si tratta della prima implementazione del concetto di criptovaluta. È stata anche la prima rete peer-to-peer di pagamento decentralizzata che è stata alimentata dai suoi utenti. In altre parole, non ha un’autorità centrale, né ha intermediari. Bitcoin è una rete consensuale e permette un sistema di pagamento e una valuta del tutto digitale.

Come funziona Bitcoin?

La rete Bitcoin condivide un registro pubblico, ovvero è la blockchain, che contiene ogni tipo di transazione elaborata. Questo permette di verificare la validità di tutte le transazioni. E l’autenticità di ogni transazione è protetta da firme digitali che corrispondono agli indirizzi di invio. Ciò consente a tutti gli utenti di avere il pieno controllo sull’invio di Bitcoin dai propri indirizzi Bitcoin.

È sicuro investire in criptovalute?

Le criptovalute non sono mai assicurate da un governo, come lo sono tutti i depositi bancari. Questo non vuol dire che le criptovalute archiviate online non hanno le stesse protezioni dei soldi depositati su un conto bancario.

Il mercato delle criptovalute permette la costruzione di vari strumenti e servizi in modo decentralizzato. E proprio da lì c’è trasparenza nel processo. Questo è il risultato della blockchain e di tutti gli smart contract che consentono l’automazione dei processi per generare degli strumenti finanziari personalizzati senza l’intervento di terze parti.

Per una maggiore sicurezza, serve sapere che lo scambio, che viene fatto del tutto in digitale, fa uso di una crittografia avanzata. Questa protegge tutte le transazioni, controlla la creazione di unità aggiuntive e verifica anche il trasferimento di risorse facendo uso di tecnologie di contabilità distribuita.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.