I regali di Natale possono essere detratti fiscalmente?

Non tutti sono a conoscenza che alcune tipologie di regali di Natale possono essere portati in detrazione, vediamo come.

Chi può beneficiare della detrazione

Non è conosciuto da molti, ma alcune categorie di persone possono detrarre dal fisco, come oneri deducibili, nella dichiarazione dei redditi alcune tipologie di regali di Natale.

Questa detrazione innanzitutto riguarda esclusivamente i titolari di partita iva, con l’eccezione di quelle sottoposte al regime forfettario.

Tutte le altre partite iva possono invece scaricare tutti i regali di Natale e gli omaggi ricompresi tra le cosiddette spese di rappresentanza.

Si possono quindi scaricare tutti gli omaggi distribuiti ai propri clienti o comunque legati alle attività connesse al datore di lavoro (fornitori, rappresentanti, ed altri).

Sono anche detraibili i regali fatti ai propri dipendenti ma sotto la classificazione di spese per prestazione di lavoro.

Gli importi e i limiti dei regali di Natale

Il Testo Unico delle Imposte sui Redditi disciplina tali detrazioni e indica in 50 euro il valore massimo del costo del regalo di Natale, detraibile nella quota totale del 100%. Per i regali acquistati per i propri dipendenti il tetto massimo dell’importo del singolo regalo di Natale ammonta ad euro 258,23.

Valuta sempre prima questi parametri, così eviterai di perdere delle comode ed utili detrazioni, considerato la possibilità di ottenerle, se pur all’interno di parametri e paletti ben definiti.

In conclusione, informandoti bene con il tuo commercialista, potrai valutare tale possibilità di detrazione, e gestire al meglio i vari regali, tenendo conto dei limiti indicati dalla Legge.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.